L’Italia dei Cicchitti vista da un Marziano: situazione disperata ma non seria

Prendiamo un marziano, il “Marziano a Roma” di Flaiano, e facciamogli dare un’occhiata all’Italia. Vedrebbe (cito in ordine sparso): il Pdl, che sostiene il governo, ricattare il governo perché il proprio leader Berlusconi rischia di essere condannato; una mezza rissa in Parlamento come ai tempi di Pajetta e Almirante; Standard & Poor che declassa il rating del’Italia nonostante i goveno … Continua a leggere

Caso-Balotelli: Caro Renzi, il “vaffa” è un diritto

Caro sindaco Renzi, lei usa spesso modi di dire fiorentini, ironici ed efficaci, per esemplificare particolari situazioni. Bene, allora le dico che sul caso Balotelli lei ha pisciato fuori dal vaso. Ho apprezzato e sostenuto sul mio blog molte delle sue iniziative politiche. Ad iniziare dalla rottamazione e dal testa a testa con Bersani. Non posso, quindi, essere tacciato di antipatia … Continua a leggere

Una traccia di viola nel nuovo governo a guida rossonera

Non so se ci avete fatto caso, ma nel nuovo governo di Enrico Letta non c’è neanche una presenza fiorentina, almeno a guardare i luoghi di nascita. In realtà c’è il professor Trigilia, ministro alla coesione territoriale, che a Firenze insegna ed è marito della preside della facoltà di Scienze Politiche Franca Alacevich, ma è siciliano. Tranquilli, non voglio parlare … Continua a leggere

La partita del Quirinale: le pagelle

Bersani 0 – Le prova tutte e, violentando il calcolo delle probabilità, non ne azzecca una. Sbaglia i tempi, i modi, i nomi. Ne busca da destra e da manca. Cova le serpi in seno e non se ne accorge. Prende un duro colpo, resta piegato a terra e tutto lo stadio canta: “Devi morire”. “Non siam mica qui a … Continua a leggere

Bersani lasci, prima di prendere lo scacco matto

Sulla scacchiera di Bersani non ci sono più mosse vincenti. Su Marini ha già fatto una figuruccia, l’eventuale elezione al quarto scrutinio non la ridimensionerebbe e gli consegnerebbe un partito metà in rivolta e metà sotto choc. Meglio lasciar perdere. Se punta su Prodi rompe con Berlusconi e fa sorridere Renzi, che è l’ultimo dei suoi desideri. Se fa convergere … Continua a leggere

Marini presidente: il Pd ha perso il contatto con la realtà

Allora il Pd non ha capito niente! Bersani è improvvisamente diventato sordo e cieco. Muto no, perché straparla in continuazione dichiarando che lui mette davanti a tutto il bene del Paese e non il suo. Bugiardo! Ha cercato pervicacemente l’accordo con Berlusconi sul Capo dello Stato, per avere una nuova possibilità di provare a fare un governo di minoranza. Marini, … Continua a leggere

I diversi obiettivi dei leader politici. E il paese aspetta ad un mese e mezzo dalle elezioni

Col passare dei giorni e il susseguirsi delle dichiarazioni, dalla giungla del politichese comincia a emergere un po’ di chiarezza sui diversi obiettivi dei leader politici. Ma questo non significa che sia più semplice raggiungere una soluzione.  Il progetto Bersani – Un governo monocolore Pd con l’appoggio esterno di chi ci sta tra le altre forze politiche. Ovviamente si conta sul … Continua a leggere