Prossimi viola: nella palla di vetro provo a leggere i piani di Pradè

Non mi piace questa moda di parlare di mercato 365 giorni l’anno (366 nei bisestili), ma questa volta è il ds viola Daniele Pradè a lanciare il sasso. Nell’intervista alla Nazione annuncia che la Fiorentina ha già deciso chi arriverà il prossimo anno. Un po’ bluffa, ma solo un po’. E’ evidente che il mercato sarà condizionato dai risultati. Quelli … Continua a leggere

Un paio di giorni e conosceremo il volto definitivo della Fiorentina

Ancora un paio di giorni e conosceremo il volto definitivo della Fiorentina. A ore dovrebbe chiudersi il tormentato tormentone Jovetic. Entro un paio di giorni Ljajic dovrà decidere se prolungare il contratto e giocare in maglia viola il prossimo campionato, oppure se acquistarsi un bell’abbonamento di tribuna. (affrettarsi, tra poco scade l’offerta a sconto). Sarebbe un peccato per la squadra, … Continua a leggere

Natale Viola (anche se è piena estate)

Siamo in piena estate, ma sembra di essere a Natale. Siamo tutti grandi e vaccinati, eppure prevale in noi (tifosi viola) l’animo del bambino. Ricordate quando ci si avvicinava all’abero di Natale colmi di ansia e curiosità per ciò che avremmo trovato sotto i suoi rami? Quel momento magico in cui i pacchi venivano scartati e i desideri, magari affidati … Continua a leggere

Gomez in viola, la realtà che supera il sogno

L’acquisto di Mario Gomez non è un colpo di mercato. E’ il colpo di mercato. Forse il più ambizioso portato a termine dopo una trattativa estenuante, ma mai traballante, nell’era Della Valle. A suo tempo ci sono stati gli arrivi di Toni, Mutu, Gilardino, tutti e tre grandi attaccanti. Ma questa volta la Fiorentina ha puntato ancora un po’ più … Continua a leggere

Da Stevan a Stephan? Bomba mercato del Sole 24 Ore

Da Stevan a Stephan? Ci mancava solo la bomba di mercato lanciata non dalla Gazzetta o da Tuttosport ma addirittura dal seriosissimo Sole 24Ore. Secondo il quotidiano economico il ds della Fiorentina Pradè e l’ad del Milan Galliani avrebbero pranzato insieme a Milano e parlato di un possibile scambio alla pari tra Jovetic e El Shaarawy. Il Milan vorrebbe vendicarsi … Continua a leggere

Viola già molto più forti dello scorso anno

Sento tifosi che tremano al solo pensare che Gomez non arrivi. Cosa che può accadere. Ma invito ad una riflessione: se il mercato chiudesse oggi, la Fiorentina avrebbe un organico già assai più forte di quello dello scorso campionato. Solo in porta avremmo qualche problema (ma non è che l’anno scorso siamo stati tranquilli). Oggi i viola si schiererebbero così: … Continua a leggere

Ora la Fiorentina ha l’età. Per vincere

Non ho l’età, cantava Gigliola Cinquetti negli anni Sessanta. Talvolta nello scorso campionato si è avuta la sensazione che anche la Fiorentina non avesse l’età, nel senso di esperienza, per chiudere alcune partite e portare a casa una vittoria che sembrava già conquistata. Una manciata di punti che avrebbe fatto una grande differenza. La campagna acquisti, già iniziata a gennaio, … Continua a leggere

Un attacco Jovetic-Rossi-Cuadrado? Saranno gli altri a essere preoccupati

Meglio una Fiorentina con Jovetic (foto Galassi) o senza Jovetic? Difficile dare una risposta. Soprattutto difficile darla con lucidità. Il rapporto tra i tifosi e Jojo si è progressivamente deteriorato. Le chiacchiere del suo procuratore, i suoi silenzi o le risposte di circostanza, le sue prestazioni in campionato, hanno sdegnato almeno una buona parte della tifoseria. Ormai alla dipartita di Jovetic … Continua a leggere

Mercato viola: Pradè-Macia, la coppia che stupisce

Il “colpo” Munua è sintomatico di come si muove la Fiorentina sul mercato. Mentre in superficie lascia gallegiare (e forse perfino favorisce) nomi a gogo, che ribalzano da un sito internet a un giornale, da una radio a una tv, commentati e sviscerati da (talvolta sedicenti) esperti di mercato, sotto sotto si muove con grande riservatezza. Infatti di Munua nessuno … Continua a leggere

Quando Lupa senese e Leone fiorentino si davano la zampa

Non pretendo che il Siena fermi il Milan, già spericolatamente autobaciato dal logo Champions. Pretendo che provi a farlo. Seriamente, con impegno. Il risultato è ininfluente per la classifica dei bianconeri, non  per la loro dignità. Una prova di orgoglio del Siena sarebbe il miglior spot per restituire un po’ di credibilità ad un campionato tartassato da errori, sospetti ed errori … Continua a leggere