Io voto alle primarie del Pd perché “libertà è partecipazione”

Domenica le primarie del Pd. Un’occasione da non perdere, per militanti e simpatizzanti, di ribadire una delle differenze fondamentali tra centrosinistra e centrodestra. Basta la partecipazione per marcare il solco tra una forza politica magari litigiosa, talvolta arruffona, non sempre coerente, ma democratica e una singolare forma di partito-azienda, dove uno decide sempre e comunque per tutti (e ciononostante ancor … Continua a leggere

“Confronto” Renzi-Cuperlo-Civati: le 10 migliori battute

Il “Confronto” tra Renzi, Cuperlo e Civati su Sky: le 10 migliori battute. 1) Su Berlusconi prossimo avversario “Si presenterà come gli imprenditori dalle mie parti: Berlusconi e figli. Noi facciamo le primarie, loro faranno le ereditarie”. (Civati) 2) Sulla nuova legge elettorale “Ci sono Quagliarello e Violante che stanno scrivendo la bozza da due anni: secondo me c’è del … Continua a leggere

Ho avuto un incubo: c’era un partito con tesseramenti sospetti e battaglia fra correnti

Ho avuto un incubo. Il maggior partito italiano, candidato a guidare il Paese, avviluppato su se stesso in una battaglia precongressuale fratricida tra correnti, combattuta a colpi di tessere vecchie, nuove e “troppo” nuove. Un incubo terribile. C’era uno che diceva: “Le corte stagioni, le degenerazioni, le diatribe su improbabili pacchetti di tessere finirebbero in molti casi davanti al pretore … Continua a leggere

L’ennesima minaccia del Pdl è da laurea honoris causa in buffonate

Una laurea honoris causa in buffonate, se esistesse, andrebbe conferita immediatamente a tutti i parlamentari pidiellini o forzaitalioti (chissà come vogliono essere chiamati? anzi, chissà come il loro signore e padrone vuole che si facciano chiamare) che hanno firmato la minaccia di dimissioni di massa se verrà decisa la decadenza di Berlusconi da senatore. Tralascio le argomentazioni politiche e giuridiche … Continua a leggere

Le idee del consigliere economico di Renzi sono da premio Nobel. Della banalità

Yoram Gutgeld, 53 anni, neodeputato del Pd, è il consigliere economico di Renzi. La sua esperienza è frutto di 24 anni come consulente della multinazionale McKinsey. Un cervellone, insomma. Oggi c’è una sua intervista sul Corriere della Sera dove, fra le altre cose, afferma che per contrastare sul piano della popolarità l’abolizione dell’Imu, bandiera di Berlusconi, il Pd dovrebbe puntare … Continua a leggere

Berlusconi condannato, ma nessuno risarcirà l’Italia per i danni che ha combinato

La conferma da parte della Cassazione della condanna a quattro anni di reclusione per Silvio Berlusconi fissa alcuni punti fermi ed apre una fase di incertezza politica. Primo, Berlusconi è un maxi evasore fiscale. Secondo, Berlusconi mentre era presidente del consiglio si occupava di manovrare i conti Mediaset per costituirsi fondi neri: alla faccia del coflitto di interessi. Terzo, Berlusconi … Continua a leggere

L’Italia dei Cicchitti vista da un Marziano: situazione disperata ma non seria

Prendiamo un marziano, il “Marziano a Roma” di Flaiano, e facciamogli dare un’occhiata all’Italia. Vedrebbe (cito in ordine sparso): il Pdl, che sostiene il governo, ricattare il governo perché il proprio leader Berlusconi rischia di essere condannato; una mezza rissa in Parlamento come ai tempi di Pajetta e Almirante; Standard & Poor che declassa il rating del’Italia nonostante i goveno … Continua a leggere

Alessandra Moretti il volto nuovo (tutto d’un pezzo) del Pd

II modo di dire “tutta d’un pezzo” le calza alla perfezione. Competente, preparata e garbatamente aggressiva. Voce impostata. Look che non oscura la personalità. Inappuntabile. La neo deputata Alessandra Moretti, portavoce di Bersani, è il nuovo volto del Pd. Non c’è “salotto politico” televisivo nel quale non sia stata protagonista: dal sobrio Porta a Porta, al frizzante Ballarò; dal ruspante … Continua a leggere

I diversi obiettivi dei leader politici. E il paese aspetta ad un mese e mezzo dalle elezioni

Col passare dei giorni e il susseguirsi delle dichiarazioni, dalla giungla del politichese comincia a emergere un po’ di chiarezza sui diversi obiettivi dei leader politici. Ma questo non significa che sia più semplice raggiungere una soluzione.  Il progetto Bersani – Un governo monocolore Pd con l’appoggio esterno di chi ci sta tra le altre forze politiche. Ovviamente si conta sul … Continua a leggere