Da Batigol a Batispot? Perché no

Da Batigol a Batispot? Perché no. Batistuta, il più grande attaccante che abbia mai indossato la maglia viola (almeno secondo il mio giudizio), potrebbe essere un ambasciatore della Fiorenina in giro per il mondo. Alla domanda se gli piacerebbe avere un ruolo nella società dei Della Valle, Batistuta ha risposta chiaramente sì. Firenze non ha dimenticato i suoi gol, le … Continua a leggere

Biglietti d”oro” in curva per la gara con la Juve (ma è compresa anche la vittoria?)

Quando ho visto il prezzo dei biglietti di Curva Fiesole e Curva Ferrovia per la partita contro la Juventus del 20 ottobre, ho pensato: allora è vittoria certa. Sì, perché solo con la sicurezza di veder finalmente trionfare i viola, dopo anni e anni di delusioni, si può giustificare la richiesta di 37 euro. Da tempo non sono più un … Continua a leggere

Quell’ultima vittoria, la “maledizione” Inter e la “benedizione” di Bartali

Sono passati 13 anni dall’ultima vittoria della Fiorentina con l’Inter a San Siro. Era il 7 maggio del 2000. Sembra di parlare della preistoria. Un’altra era calcistica. Ed infatti è così. In panchina c’era il Trap, al centro dell’attacco Batigol, ai vertici della società, che un paio di anni dopo sarebbe fallita, Vittorio Cecchi Gori. Per Diego Della Valle sembra … Continua a leggere

Ci terremo Neto, non potendo avere Albertosi

Sono convinto che ci terremo Neto (foto Galassi). Troppe le affermazioni di fiducia nel portiere brasiliano da parte di Montella e Andrea Della Valle, nonostante il clamoroso svarione contro il Grasshoppers, per pensare a dichiarazioni di depistaggio. Inoltre dopodomani alle 23 il mercato (finalmente) chiude i battenti. Manca il tempo per un’operazione di ingaggio di un nuovo numero uno con … Continua a leggere

Caro Ljajic, ridi, ridi che mamma ha fatto i gnocchi…

Ljajic ha firmato sorridente il contratto con la Roma. Ridi, ridi che mamma ha fatto i gnocchi, verrebbe voglia di dire ricordando un adagio popolare. Ha spuntato qualche euro in più di quanto gli aveva offerto la Fiorentina, questo è certo, ma le ambizioni? il blasone? le prospettive? La Roma non gioca le coppe, la Fiorentina sì. La Fiorentina ha … Continua a leggere

Sporting Lisbona-Fiorentina: io l’ho (intra)vista così

Pensavamo alle gambe iballate, invece i viola di imballato avevano il cervello. La spiegazione del 3-0 subito dallo Sprorting, che hanno dato Montella e Pradè, ha certamente il pregio di non essere scontata. Se ci avessero detto che i giocatori erano stanchi per i carichi della preparazione, ci saremmo accontentati. Invece il motivo è cerebrale. Il lungo ritiro preferito alle … Continua a leggere

Ecco perché Ljajic resterà in viola

Ljajic resterà alla Fiorentina. Io ho questa convinzione dopo aver ascoltato le parole di Andrea Della Valle da Moena. Il presidente ha parlato col giocatore e ha riferito la sua intenzione di restare in viola. Stop. Non serve altro. A meno che Ljajic (foto Galassi) non abbia buggerato Andrea Della Valle falsificando il suo pensiero. La scelta di Ljajic, che … Continua a leggere

Fiorentina e Juventus su Verratti: un tempo non ci sarebbe stata gara. Già, un tempo…

Non ce ne liberiamo. Come ti giri te la ritrovi nel mezzo. Una fastidiosa invadenza iniziata un anno fa, alla fine di agosto, con il caso Berbatov. La Fiorentina che aggancia il giocatore, la Juve che lo intercetta cammin facendo prima che arrivi a Firenze, il doppio, anzi triplo gioco del bulgaro che beffa viola e bianconeri e torna su … Continua a leggere

Avanti c’è posto: new entry in Casa Viola. Ed arriverà anche il vice Pizarro

Avanti c’è posto. Anche Josip Ilicic il prossimo campionato vestirà di viola. Ormai è il colore più trendy. Altro che strisce. Dall’Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre al Reno tutti lo cercano, tutti lo vogliono indossare. Bisogna ammettere che in questo mercato la Fiorentina ci sta stupendo con effetti speciali. E il presidente Andrea Della Valle non esita a dire che … Continua a leggere

Ecco cosa è successo in casa Agnelli alla notizia di Jovetic al City

Vi presento un documento esclusivo che mi ha inviato la nota spia Edward Snowden, per questo ricercata da Nsa, Cia, Fbi, Kgb, Mossad, 007 e Scotland Yard. Ecco cosa è accaduto in casa Agnelli un minuto dopo l’annuncio di Jovetic al Manchester City. Agnelli: Marotta… Marottaaaa… Marottaaaaaaaaaaa. Marotta: Eccomi ero al telefono con Ramadani che mi spiegava… Agnelli: Lascia perdere … Continua a leggere