Pinocchio-Letta, Lucignolo-Renzi e gli altri…

Per ricordare il 187° anniversario della nascita di Carlo Lorenzini (Firenze, via Taddea, 24 novembre 1826), in arte Collodi, che ricorre domani, proviamo a trasportare il suo romanzo più celebre, “Pinocchio”, al mondo della politica italiana.

Pinocchio non può che essere Letta. Oddio, non è proprio un bugiardo alla Berlusconi, ma di promesse non mantenute (a cominciare dalla nuova legge elettorale) ce ne sono parecchie. Nei panni di Geppetto vedo bene Beppe Grillo. E’ lui il vero creatore di Letta. Se i suoi parlamentari non avessero detto no a tutto e tutti le larghe intese non sarebbero mai nate. Accanto a Pinocchio-Letta ci sono il Gatto e la Volpe, ovvero Alfano e Quagliarello. Fingono di volerlo aiutare, perché al momento non hanno alternative, in realtà non vedono l’ora di fregarlo. Meno male che a guardare le spalle di Pinocchio-Letta c’è la Fatina-Napolitano. Non è turchina e neanche bionda, tuttavia riesce a fare incantesimi anche senza bacchetta magica. E che dire dell’amico-nemico Renzi? Per lui il ruolo di Lucignolo calza a pennello: il nuovo Pd sarà come il paese dei Balocchi? Mentre il Grillo Parlante non può che essere D’Alema, ancora nessuno lo ha schiacciato con una martellata, ma c’è sempre tempo. E Berlusconi? Tranquilli, c’è una parte anche per lui. Il truce Mangiafoco, che minaccia a destra e a manca, poi alla fine si intenerisce (per la sorte del suo partito) e vota la fiducia a un governo che non sopporta. Infine a Maroni la parte della Marmotta. Non vi ricordate che ruolo ha la Marmotta nella storia? Perché, invece vi ricordate che ruolo ha Maroni?

 

Pinocchio-Letta, Lucignolo-Renzi e gli altri…ultima modifica: 2013-11-23T18:48:56+01:00da framat55
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Pinocchio-Letta, Lucignolo-Renzi e gli altri…

Lascia un commento