Le idee del consigliere economico di Renzi sono da premio Nobel. Della banalità

Yoram Gutgeld, 53 anni, neodeputato del Pd, è il consigliere economico di Renzi. La sua esperienza è frutto di 24 anni come consulente della multinazionale McKinsey. Un cervellone, insomma. Oggi c’è una sua intervista sul Corriere della Sera dove, fra le altre cose, afferma che per contrastare sul piano della popolarità l’abolizione dell’Imu, bandiera di Berlusconi, il Pd dovrebbe puntare sul taglio delle tasse ai salari più bassi. Anche senza essere laureato in econonia, forse ci sarei arrivato anch’io. Il problema, però, è dove raccattare i miliardi necessari a questa operazione-simpatia. E qui ecco che “il cervellone” dà il meglio di sè con due proposte-shock: “riduzione della spesa” e “contrasto serio all’evasione fiscale”. Ma no! Chi ci avrebbe mai pensato! Interessantissimo soprattutto l’uso dell’aggettivo “serio” per il contrasto all’evasione. Avete mai sentito qualcuno invocare una lotta “per scherzo” all’evasione fiscale? Complimenti onorevole Gutgeld, due ideone davvero da premio Nobel. Della banalità.

Le idee del consigliere economico di Renzi sono da premio Nobel. Della banalitàultima modifica: 2013-08-11T14:02:00+02:00da framat55
Reposta per primo quest’articolo