Mercato viola: ultimo colpo un kinder Bueno?

I tifosi volevano un attaccante, la società ha acquistato un tris di centrocampisti, più un difensore. Ok, almeno ci sarà il vice Pizarro, altra necessità invocata dalla piazza. Errato. Due trequartisti o comunque centrocampisti con spiccate qualità offensive (Vecino, Wolski) e un recupera palloni (Sissoko) che dovrebbe essere un po’ più prepotente di Migliaccio. Beh, il difensore sarà un vice … Continua a leggere

Balotelli al Milan come Viagra per il Pdl, l’avevo scritto dieci giorni fa

Il Milan ha ufficializzato l’ingaggio di Balotelli. La “mela marcia”, come lo ha definito Berlusconi pochi giorni fa, salvo poi ritrattare. Come al solito. Vi ripropongo quanto avevo scritto dieci giorni fa, il 19 gennaio: un articolo in cui anticipavo questo epilogo. Ora poi che i sondaggisti hanno detto a leader del Pdl che Balotelli al Milan può significare un … Continua a leggere

Avviso ai lettori del mio blog

Da oggi a giovedì sarò impegnato, a Matera, al congresso nazionale dell’Unione stampa sportiva italiana come delegato della Toscana. E’ possibile che in questi tre giorni non abbia la possibilità di poter aggiornare quotidianamente il blog.  

Viola, bilancio punti in rosso. Servono i Della Valle-Bond

Il bilancio-punti in classifica della Fiorentina, in questo avvio di 2013, è più in rosso di quello del Monte dei Paschi. Per fronteggiare la situazione occorrono i Della Valle-Bond. Ovvero un esborso per acquistare qualcuno che segni con continuità. Che sia una prima o seconda punta non mi interessa molto, basta abbia la dote innata di buttarla dentro. D’altronde Jovetic … Continua a leggere

Catania-Fiorentina 2-1: io l’ho vista così

Senza portiere e senza centravanti si va poco lontano. La Fiorentina ha un gioco, ha anche un po’ di sfortuna, ma dall’inizio dell’anno è deficitaria in porta e in attacco (per la verità in porta anche da prima). Una situazione già difficile di per sé che Aquilani ha pensato bene di aggravare mandando a quel paese l’arbitro e lasciando la … Continua a leggere

Berlusconi choc: “A parte le leggi razziali Mussolini fece bene”

Mussolini? A parte le leggi razziali un leader che ha fatto bene. Berlusconi arriva a sorpresa alla commemorazione della “Giornata della memoria”, a Milano, e ne spara un’altra delle sue. Forse la più grossa in assoluto. Volto con l’espressione contrita di circostanza, parole scandite, pause ad effetto e giù la frase che lascia increduli: “Difficile adesso mettersi nei panni di … Continua a leggere

Oggi “Giorno della memoria”. Per non dimenticare

Oggi, 27 gennaio, “Giorno della memoria”   Dal capolavoro di Primo Levi “Se questo è un uomo”   Voi che vivete sicurinelle vostre tiepide case,voi che trovate tornando a serail cibo caldo e visi amici:Considerate se questo è un uomoche lavora nel fangoche non conosce paceche lotta per mezzo paneche muore per un si o per un no.Considerate se questa … Continua a leggere

AAA cercasi goleador, magari Jovetic

C’è chi aspetta l’ingaggio di Quagliarella, chi l’esordio di Larrondo, chi il ritorno di El Hamdaoui, chi il riscatto do Liajic, chi l’esplosione di Seferovic, chi il gerovital per Toni, chi l’acquisto di un bomber tanto prolifico quanto misterioso. Io aspetto (ancora) Jovetic. E’ a lui che chiedo di ringalluzzire l’attacco viola. Magari già domani col Catania. Un po’ di … Continua a leggere

Catania-Fiorentina, sfida senza “cervelli”

Noi senza Pizarro (probabilmente), loro senza Lodi (sicuramente). Catania-Fiorentina sarà una sfida senza “cervelli”. La spunterà la squadra più duttile, quella che saprà sopperire meglio all’assenza di chi ispira le giocate vincenti. Il Catania, dicono, forse si affiderà al fiorentino Biagianti, che non è un vero regista ma può provarci. I viola metteranno in atto la consueta “regia mobile”, la … Continua a leggere

Elezioni: i giovani esclusi dal voto sul prossimo governo

I posti di lavoro per i giovani, le pensioni per i giovani, le case per i giovani. Aiutare i giovani precari, i giovani ricercatori, i giovani imprenditori, le giovani coppie. Tutte le forze politiche dicono di guardare alle necessità delle giovani generazioni. Ma un’ampia fetta di giovani non potrà dare il proprio indirizzo al governo del Paese nelle prossime elezioni. “Non sarà … Continua a leggere